Ricevuta Di Affitto – Esempio E Fac Simile

In questa pagina si trova un fac simile ricevuta di affitto da usare come esempio.

Cos’è ricevuta di affitto e a cosa serve

La ricevuta di affitto è un documento che attesta il pagamento del canone di locazione da parte del conduttore al proprietario dell’immobile. Serve a entrambe le parti come prova di avvenuto pagamento e come documento contabile per eventuali verifiche fiscali. Inoltre, la ricevuta di affitto può essere richiesta dal conduttore come documento necessario per la richiesta di agevolazioni fiscali o per la richiesta di certificati di residenza.

Come scrivere ricevuta di affitto

Una ricevuta di affitto è un documento scritto che attesta il pagamento del canone di locazione da parte del locatario al locatore. La sua struttura deve essere precisa e dettagliata, in modo da fornire tutte le informazioni necessarie riguardo al contratto di locazione.

Ecco i passaggi per strutturare una ricevuta di affitto:

1. Informazioni sul locatore: In alto a sinistra della pagina, scrivere il nome e l’indirizzo del locatore, ovvero il proprietario dell’immobile affittato.

2. Informazioni sul locatario: In alto a destra della pagina, scrivere il nome e l’indirizzo del locatario, ovvero la persona che ha affittato l’immobile.

3. Data e numero della ricevuta: In alto al centro della pagina, scrivere la data in cui è stata effettuata la ricevuta di affitto e il numero della ricevuta.

4. Descrizione dell’immobile: In basso a sinistra della pagina, descrivere brevemente l’immobile affittato, specificando l’indirizzo e le caratteristiche principali.

5. Periodo di riferimento: In basso a destra della pagina, indicare il periodo di riferimento per il quale è stata effettuata la ricevuta di affitto. Solitamente si tratta di un mese, ma può essere anche un trimestre o un anno.

6. Importo del canone di locazione: In mezzo alla pagina, scrivere l’importo del canone di locazione pagato dal locatario al locatore.

7. Modalità di pagamento: In basso a sinistra della pagina, indicare la modalità di pagamento utilizzata dal locatario per effettuare il pagamento del canone di locazione.

8. Firma del locatore: In basso a destra della pagina, il locatore deve firmare la ricevuta di affitto per attestare il pagamento effettuato dal locatario.

9. Timbro del locatore: Se il locatore ha un timbro, può apporlo in basso a sinistra della pagina per confermare l’autenticità della ricevuta di affitto.

In sintesi, la struttura di una ricevuta di affitto prevede le informazioni sul locatore e sul locatario, la descrizione dell’immobile, il periodo di riferimento, l’importo del canone di locazione, la modalità di pagamento, la firma del locatore e il timbro, se presente. Seguendo questi passaggi, sarà possibile strutturare una ricevuta di affitto completa e dettagliata.

Fac simile ricevuta di affitto

Di seguito mettiamo a disposizione un fac simile ricevuta di affitto generico.

Ricevuta di Affitto

Data: _________________

Io sottoscritto/a ________________________, ricevo da ___________________________ la somma di €_____________ a titolo di affitto per l’immobile sito in ________________________, di proprietà del suddetto.

Firma del/i locatore/i: _________________________________

Firma del/i conduttore/i: _______________________________

Esempio ricevuta di affitto

In questa sezione della guida si trova un esempio di ricevuta di affitto da copiare in Word per scrivere il documento.

Ricevuta di affitto

Data: 01/01/2021

Importo pagato: 500 Euro

Descrizione: Affitto casa via Roma n. 10

Firma del locatore: _______________

Firma del conduttore: _______________

Website | + posts

Luca Vagnoli è un appassionato di comunicazione che si dedica alla pubblicazione di guide e consigli su come scrivere lettere e documenti efficaci.
Le sue guide sono molto apprezzate per la loro chiarezza e semplicità, e sono utili sia per chi si trova alle prime armi con la scrittura, sia per chi vuole migliorare le proprie abilità.